écoles du Sahara ONLUS
Associazione per lo Sviluppo dell'Alfabetizzazione nel Sahara
via Gaetano Donizetti 24 00198 Roma
tel/fax +39 06 85 55 862 cell +39 336 78 79 96
e-mail: info@ecolesdusahara.org





Noi dell’associazione “écoles du Sahara” siamo nati in modo spontaneo nel 2003, quando un gruppo di persone, con esperienze di volontariato internazionale, decidono di unire i loro percorsi e di dar vita ad una associazione che, attraverso una serie di progetti, dia un reale contributo al processo di alfabetizzazione delle popolazioni che vivono nel Sahara.

Proprio quelle esperienze di cooperazione internazionale sono state per tutti noi la guida nell’identificare nell’istruzione, sia dei ragazzi che degli adulti, il cardine del nostro intervento per lo sviluppo di quelle popolazioni che, quasi tutte di tradizione nomade, fino adesso erano state marginalizzate anche dalla vita sociale e politica degli stati usciti dal periodo coloniale.
Perciò abbiamo scelto di privilegiare le scuole: perché siamo fermamente convinti che solo attraverso l'istruzione sia possibile emancipare l'Africa dal sottosviluppo e che solo con la conoscenza della propria cultura il destino dell'Africa potrà essere in mano agli stessi Africani.

In questo primo anno di lavoro abbiamo iniziato ad operare nell'Air in Niger, una zona abitata da Tuareg, dove insieme alle organizzazioni locali abbiamo progettato numerosi interventi nelle scuole, alcuni dei quali già in fase di avanzata realizzazione.

Vogliamo continuare sulla strada che abbiamo intrapreso: realizzare microprogetti che riescano a risolvere i reali problemi che quotidianamente le scuole e gli insegnanti dei vari villaggi sahariani si trovano di fronte, cercando il più possibile di fare interventi che siano in accordo con la cultura e le esigenze delle popolazioni, grazie anche ad una stretta collaborazione con l’associazionismo locale.

La nostra associazione nasce grazie all'autofinanziamento, tutto quello che abbiamo fatto e che vogliamo fare è frutto del nostro lavoro volontario. Abbiamo, inoltre, sempre cercato di coinvolgere nel lavoro di cooperazione internazionale i giovani, consapevoli che queste esperienze di vita segnano profondamente un individuo, facendone una persona aperta e pronta a vivere in un mondo che speriamo sia sempre più multiculturale.

Per continuare a portare avanti i nostri progetti abbiamo bisogno del contributo di tutti, persone ed associazioni, consapevoli che il nostro aiuto ai popoli del Sahara è piccolo come un granello di sabbia, ma il grande deserto è fatto di tanti granelli di sabbia….